COMPOSTAGGIO DI COMUNITA'

compostaggio di comunità

City Net Ecologia & Ambiente Srl

Via Leonardo da Vinci, 120
(zona industriale)
00015 Monterotondo Scalo (RM) (Italy)
tel. +39.06.9004096

fax +39.06.90085552

Informazioni generali,
Informazioni amministrative:

amministrazione@city-net.it

Supporto Tecnico e consulenza,
Informazioni commerciali:
Pier Paolo Ferilli

pierpaolo@ferilli.it
+39 335 427373
Domenico Tommaso Paglia

paglia@city-net.it
+39 348 6123407
Giampiero De Luca

giampiero.deluca@city-net.it
+39 347 075 4618

COMPOSTAGGIO DI COMUNITA'

Relazione, dati tecnici e modelli prodotti di Compostatori che trattano organico da 15 a 1.000 tonnellate annue

Clicca qui per la Relazione

visita www.City-net.it

MACCHINE PER IL COMPOSTAGGIO DI PROSSIMITA’

IL COMPOSTAGGIO DI COMUNITA’ E LOCALE

La City Net Ecologia & Ambiente Srl, ha sviluppato un proprio progetto per la realizzazione di compostatori elettro-meccanici in grado di trasformare la frazione organica prodotta da mense, cucine, attività di ristorazione in generale, fino a piccole comunità come Comuni fino a 10.000 abitanti, in COMPOST, ottimo ammendante organico da poter utilizzare in agricoltura e/o in attività floro – vivaistiche o manutenzione del verde. Con capacità di gestione che vanno dalle 10 alle 1000 ton/anno.

RELAZIONE TECNICA BIO COMPOSTATORI SERIE KC E

Il progetto KC E nasce dall’esigenza di proporre ad Enti Pubblici ed Aziende Pubbliche e/o Private una soluzione per la gestione di prossimità della Frazione Organica Domiciliare e non Domiciliare in grado di:

  • avere una grande facilità nella sua gestione operativa ;
  • gestire l’intero quantitativo a flusso continuo, potendo permettere al personale addetto di poter caricare giornalmente la frazione organica prodotta 365 giorni su 365;
  • avere dei bassi costi di consumo energetici;
  • poter utilizzare come strutturante a base cellulosica anche sfalci e potature, purchè triturate e parzialmente essiccate;
  • processare la frazione organica conferita non triturata, al fine di evitare eventuali contaminazioni del materiale organico da parte di potenziali frazioni estranee conferite per errore, che potrebbero inquinare il materiale organico in compostaggio e renderlo non idoneo come ammendante ma doverlo smaltire come rifiuto speciale;
  • avere una camera di compostaggio unica, priva di alberi interni o bracci o comunque organi fissi o in movimento, che possano generare possibili blocchi del processo e quindi fermi macchina;
  • garantire l’assoluta mancanza di perdite di liquidi e comunque essere dotata di vasche di sicurezza per il contenimento di liquidi in caso di eventi accidentali;

Proposta Tecnica

La City Net Ecologia & Ambiente Srl, da oltre sei anni impegnata nel settore specifico delle macchine per il compostaggio, sulla base dell’esperienza maturata nella gestione e manutenzione specifica e di una puntuale indagine di mercato sulle varie tecnologie messe in campo tra il 2012 ed il 2016 a livello mondiale su varie tipologie di macchine per il compostaggio, ha sviluppato un proprio progetto, che ha avuto come tema quello di realizzare un Bio Compostatore che avesse il giusto bilanciamento tra semplificazione tecnica ed efficienza. Per quanto sopra sulla base della tecnologia a camera unica è stato realizzato il Bio Compostatore serie KC E che vede nella sua semplicità di utilizzo, nella sua semplicità tecnologica e nella sua notevole efficienza il giusto bilanciamento che il nostro progetto si è prefisso di raggiungere. IL Bio Compostatore KC E è una macchina a camera unica, con capacità di gestire a flusso continuo l’intero processo, dalla fase di caricamento del rifiuto organico, alla fase di scarico del compost prodotto.

COSA SI PUO’ COMPOSTARE

Compostaggio e riciclaggio, un binomio importante per aiutare la Terra. Il compost è ciò che deriva dalla decomposizione di materiale organico mediante batteri o funghi, e può essere usato come straordinario fertilizzante naturale, con questi vantaggi principali:

  • Riduzione fino al 80% della massa di rifiuti da conferire in discarica, con tutti i problemi che derivano dalla gestione di materiale maleodorante e che produce percolato;
  • Riduzione dei costi di smaltimento e dell’inquinamento indotto dai trasporti, legati allo smaltimento;
  • Miglioramento della struttura del suolo con apporto di elementi biodisponibili (soprattutto azoto)
  • Aumento della biodiversità nella microflora nel terreno.

compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità compostaggio di comunità